ITAFORMA rilascia solo Patentini di Saldatura validi a livello internazionale

Patentini di saldatura Vademecum per saldatori

Non semplici attestati di frequenza i nostri, ma Patentini ufficialmente riconosciuti.

Qual è la differenza tra ATTESTATO e PATENTINO?

Ci sono tanti corsi di formazione per saldatori in Italia e tanta è la confusione che spesso si fa quando si cercano delle informazioni valide e chiare su corsi, patentini e attestati di saldatura.
Purtroppo molti aspiranti saldatori non sanno la differenza tra Attestati, Certificazioni, Patentini di saldatura e non stanno ben attenti alle offerte delle varie Scuole di Saldatura.

Ecco perché abbiamo preparato un Vademecum per futuri aspiranti saldatori.

Iniziamo con la cosa più importante, un aspirante saldatore deve ambire a Certificarsi con un importante Patentino di Saldatura valido e riconosciuto a livello Internazionale secondo norma UNI EN ISO 9606.
I vari ATTESTATI di partecipazione, frequenza, competenza non hanno alcun valore riconosciuto dalle aziende e dagli stati Europei.
Purtroppo la gran parte delle Scuole di Metalmeccanica e Saldatura in Italia, non rilascia Patentini, ma semplici attestati.

Per le aziende metalmeccaniche di tutta Europa, dal 2014 è obbligatorio avere saldatori qualificati e certificati con patentini di Saldatura UNI EN ISO 9606, questo proprio perché è giusto che le aziende durante le lavorazioni metalmeccaniche utilizzino solo personale specializzato e preparato per la lavorazione di prodotti che vanno poi a contatto con le persone.

D’altronde sono regole che valgono un po’ su tutti i settori, un medico necessita della laurea in medicina, un ingegnere della laurea in ingegneria, ecc.

Per gli aspiranti saldatori che cercano un corso di saldatura, è importante pretendere dalla Scuola che alla fine della formazione venga rilasciato un patentino di saldatura, perché il patentino è la prima cosa che viene richiesta dalle aziende per assumere un saldatore, soprattutto se un saldatore Junior alla sua prima esperienza.

Si, proprio così, le aziende che devono valutare un neo saldatore “Junior”, non possono valutarlo dal curriculum, perché non avrà esperienze da saldatore da dimostrare, quindi la prima cosa che chiedono è se ha un Patentino di Saldatura.

Perché le aziende o le agenzie per il lavoro richiedono al candidato se è in possesso del Patentino di Saldatura?

Perché il Patentino dimostra e certifica che, almeno una volta nella vita, il candidato ha dimostrato durante un esame e davanti a un ispettore riconosciuto, di saper saldare bene e senza difetti, che il pezzo saldato è stato controllato esternamente visivamente e internamente con prova di rottura o radiografica, ecc.

Proprio per questi motivi è importante pretendere da una Scuola di Saldatura una preparazione adatta a superare e ricevere un Patentino di Saldatura e non un inutile Attestato di partecipazione.

Il Patentino non viene rilasciato dalla Scuola di Saldatura, la Scuola di Saldatura svolge il corso e ti prepara all’esame, sarà poi un Ente di Certificazione accreditato Accredia a rilasciare il patentino tramite la Scuola a esito positivo della prova d’esame.

Bisogna sempre chiedere alle Scuole se nel prezzo del corso è incluso esame e patentino o solo attestato di partecipazione.
Bisogna stare anche attenti alle Scuole che ti dicono che ti fanno sostenere l’esame per il patentino dopo il corso, ma non avendo un corso strutturato e adeguato, non riesci a superarlo… e alla fine avrai solo un attestato di partecipazione.

Quindi è essenziale trovare una Scuola di Saldatura che si prenda le proprie responsabilità, pronta a scommettere che col proprio programma di formazione tu riesca ad essere in grado di superare l’esame.

E se non si supera l’esame cosa succede?

Una buona Scuola di Saldatura che sa di aver progettato un corso per superare l’esame, si assume le sue responsabilità e ti fa rifare l’esame gratuitamente, fino a quando non lo superi, ma le Scuole che fanno questo in Italia sono veramente pochissime.

Per fortuna per superare l’esame del Patentino di saldatura non ci sono raccomandazioni, davanti ad un Ispettore di un Ente di Certificazione esterno alla Scuola, bisogna svolgere una vera e propria prova pratica di saldatura.

Può capitare che il corsista all’esame sia agitato e non supera la prova, ma se è ben preparato dopo un buon corso di saldatura, alla seconda chance, lo supera quasi sicuramente.

Altra cosa molto importante da chiedere e valutare da parte di un corsista, è conoscere qual è l’Ente di Certificazione che la Scuola ti propone per il rilascio del Patentino.

È fondamentale che l’Ente sia accreditato ACCREDIA, ma è anche importante che sia un Ente famoso e conosciuto dalle aziende del settore metalmeccanico.

Gli Enti di Certificazione Saldatori più famosi e conosciuti in Italia, sono:

  • Istituto Italiano della Saldatura IIS
  • RINA Spa (da non confondere con nomi simili)
  • Bureau Veritas
  • TUV

Quindi ci sentiamo di consigliare solo Scuole che ti garantiscono il raggiungimento di un patentino di saldatura con uno di questi Enti di certificazione, non perché non ce ne siano altri di accreditati, ma per il semplice fatto che essendo i più conosciuti, quando ti presenti dalle aziende metalmeccaniche, queste riconoscono subito il valore della certificazione.

I Patentini di Saldatura sono tutti uguali?

No, più è difficile la prova d’esame che sostiene il saldatore, più è importante il patentino, infatti nel patentino viene scritta la prova di esame che hai sostenuto e superato.

Per semplificare, se sostieni un esame semplice, potremmo definirlo un patentino base da principiante, se sostieni un esame complesso, allora sarà un patentino importante e completo; ad esempio un patentino di tutto rispetto è su “tubazioni in opera posizione 6G con saldatura radiografata”.

Riassumendo, per non andar incontro a perdite di tempo, quando chiedete informazioni vi consigliamo di:

  1. chiedere se le Scuole di Saldatura garantiscono il rilascio del Patentino per Saldatore
  2. se il rilascio del patentino ha un costo aggiuntivo rispetto al prezzo del corso
  3. con quale Ente di Certificazione viene rilasciato il patentino
  4. in che posizione te lo rilasciano.

La scuola di saldatura ITAFORMA svolge solo corsi di saldatura professionali, studiati per andare a lavorare, con rilascio del Patentino di Saldatura riconosciuto a livello Internazionale, secondo norme UNI EN 9606. 

Itaforma rilascia Patentini solo dei migliori e più famosi Enti di Certificazione Saldatori: IIS, RINA, TUV e Bureau Veritas.

In ITAFORMA, se il corsista, per qualsiasi motivo, non supera l’esame, potrà ripeterlo Gratuitamente tutte le volte necessarie, fino a quando non lo supera.

ItaForma | Patentino Saldatore Rina | Scuola ItaForma | Corso Saldatura ItaForma | Patentino Istituto Italiano Saldatura | Scuola ItaForma | Corso Saldatura

Per maggiori informazioni sui Corsi e la Scuola ITAFORMA

CHIAMACI

Tel. +39 351 53 14 501
Tel. +39 335 598 5920

SCRIVICI

corsosaldatura@gmail.com

Contattaci

Compila il form con i tuoi dati e verrai ricontattato in brevissimo tempo dalla nostra Scuola che ti fornirà tutte le informazioni che necessiti.